Il programma WiFi4EU offre ai Comuni buoni per un valore di 15.000 € per installare punti di accesso WiFi in spazi pubblici come biblioteche, musei, parchi pubblici e piazze. L’iniziativa contribuisce all’obiettivo di dotare entro il 2020 ogni paese e città europei di un accesso gratuito a Internet senza fili nei principali punti di aggregazione pubblica sul territorio.

I Comuni possono utilizzare i buoni WiFi4EU per acquistare e installare le apparecchiature WiFi (punti di accesso senza fili) in centri di aggregazione pubblica a loro scelta, mentre i costi di manutenzione della rete saranno a loro carico.

Si tratta di un notevole progresso che, con il futuro mercato unico digitale, servirà a garantire una connettività ad alta velocità sull’intero territorio dell’UE, con una forte incentivazione degli investimenti nelle reti ad alta capacità di cui l’Europa ha bisogno.

L’iniziativa WiFi4EU permetterà a migliaia di cittadini europei di accedere gratuitamente a Internet in spazi pubblici su tutto il territorio dell’Unione. Grazie al programma WiFi4EU, le comunità locali avranno la possibilità di offrire la connettività ai loro cittadini che potranno così trarre pienamente vantaggio dalle infinite opportunità offerte dalla digitalizzazione.

È messa a disposizione una dotazione di 120 milioni di € dal bilancio dell’UE fino al 2020 per finanziare le apparecchiature necessarie ai servizi WiFi gratuiti pubblici in 8.000 Comuni in tutti gli Stati membri e in Norvegia e Islanda.

Le reti finanziate mediante WiFi4EU saranno gratuite, senza pubblicità e senza raccolta di dati personali. Il finanziamento riguarderà solo reti che non duplichino offerte esistenti gratuite, pubbliche o private, di qualità analoga nello stesso spazio pubblico.

Nei prossimi due anni, saranno pubblicati altri quattro inviti WiFi4EU.

Fonte BTicino